giovedì 18 novembre 2010

NOTIZIA DELLE 19:26
18 novembre 2010

DA ISRAELE


PARTE LA CURA PER I MALATI DI SLA
Chaim Lebovitz, presidente di BrianStorm
“Crediamo che le cellule staminali che derivano dal medesimo midollo del paziente potranno rappresentare un nuovo esempio per curare pazienti con Sla e altri disordini neurologici”


Il dr. Dimitirios Karussis, direttore del Centro di Scerosi Multipla di Hadassah,
e il professore Tamir Ben-Hur, capo del Dipartimento di Neurología,
condurranno le fasi 1 e 2 della prova, insieme al
professore Eldad Relamed
della BrainStorm Cell Therapeutics.
INFO:


http://www.hadassah.org.il/English/Eng_SubNavBar/TheDoctors/karussisdimitrios.htm



http://www.hadassah.org.il/English/Eng_SubNavBar/TheDoctors/benhurtamir.htm



http://www.itongadol.com.ar/noticias/val/52989/el-centro-medico-hadassah-conducira-una-prueba-clinica-de-celulas-madres-para-el-tratamiento-de-la-ela.html

http://www.brainstorm-cell.com/




7 commenti:

Fabio e Fabrizio ha detto...

Dopo l'approvazione del ministero della Salute, e con il supporto dell'azienda BrainStorm Cell Therapeutics Inc, parte l'esperimento clinico con cellule staminali per la cura della Sla. “Crediamo che le cellule staminali che derivano dal medesimo midollo del paziente potranno rappresentare un nuovo esempio per curare pazienti con Sla e altri disordini neurologici” -cosi' Chaim Lebovitz, presidente di BrianStorm.
La ricerca avra' luogo nel centro medico Hadassah, con 24 pazienti. La fase iniziale e' prevista per stabilire la sicurezza del trattamento, conosciuto come NurOwn. Il prossimo anno i medici monitoreranno come i pazienti reagiscono al reimpianto di cellule staminali che saranno prese dal loro bacino.
Il dr. Dimitirios Karussis, direttore del Centro di Scerosi Multipla di Hadassah, e il professore Tamir Ben-Hur, capo del Dipartimento di Neurología, condurranno le fasi 1 e 2 della prova, insieme al professore Eldad Relamed della BrainStorm Cell Therapeutics.

Fabio e Fabrizio ha detto...

Chaim Lebovitz
Originario di New York, Lebovits trasferisce in Israele e ora risiede a Gerusalemme. Lebovits ha lavorato in posizioni di rilievo per l'organizzazione mondiale Chabad Lubavitch e nel settore minerario, e ha lanciato la sua società privata nel 2005. Lebovits divide ora il suo tempo tra Nord America, Europa, Africa e Medio Oriente.

Pres. - Brainstorm Cell Therapeutics Inc.

Chaim Lebovitz Email : Please login

Company Name : Brainstorm Cell Therapeutics Inc.

Company Website : www.brainstorm-cell.com

Company Address : 110 E 59th St.
, New York, NY,
United States,


Chaim Lebovitz Profile : Pres. - Brainstorm Cell Therapeutics Inc.

Chaim Lebovitz Biography :
Chaim Lebovits has been at the forefront of mining and natural resource management in African regions for over a decade. He has spent years leading the exploration and development of resources in the Democratic Republic of Congo on behalf of world-leading firms.

In this capacity, he has negotiated numerous, highly-successful deals on behalf of both African governments and global mining concerns. As an internationally known and respected business mogul and corporate manager, Lebovits has developed excellent personal relations with numerous African leaders, and has promoted the interests of their countries in the economic and political capitals of the world, both in official and unofficial capacities.

Lebovits leads ACC HOLDINGS INTERNATIONAL and its many subsidiaries with his extensive experience and passion for the mining, oil, and energy industry, with intentions of taking ACC to a level of excellence and leadership in the resource mining sector. His commitment to the people that work with him, and to health, environmental and social issues, is evident in his projects in Africa. Lebovits into BrainStorm through ACCBT (ACC BioTech). ACCBT is one of ACC's subsidiaries that is totally focused on biotechnology.

Originally from New York, Lebovits moved to Israel and now resides in Jerusalem. Lebovits has worked in senior positions for the worldwide Chabad Lubavitch organization and in the mining business, and launched his own private companies in 2005. Lebovits now splits his time between North America, Europe, Africa, and the Middle East.

Fabio e Fabrizio ha detto...

Prof. Dimitrios Karussis

Department of Neurology

Hadassah Medical Organization

Kiryat Hadassah, Jerusalem 91120 ,Israel

Tel:+972-2-6776939

Telefax:+972-2-6426741

e-mail: karus@cc.huji.ac.il

Fabio e Fabrizio ha detto...

Contact us
BrainStorm Cell Therapeutics Inc.
110 East 59th Street
New York NY 10022
Tel: (212)-557-9000
Fax: (212)-581-8958
E-mail: info@brainstorm-cell.com

BrainStorm Cell Therapeutics Ltd.
12 Bazel St., POB 10019 Kiryat Aryeh,
Petach Tikva, Israel 49001
Tel: (972) 3.923.6384
Fax: (972) 3.923.6385
E-mail: info@brainstorm-cell.com


If you would like an information package mailed to you, please send your request to our main address, marked to the attention of "Investor Relations". Or you may email your request to Michal Katz at: mkatz@brainstorm-cell.com

angioletta ha detto...

Specifici tipi di cellule staminali trapiantate nei muscoli di topi sono in grado di prevenire la perdita di massa e funzione muscolare che normalmente accompagna l'invecchiamento. A mostrarlo è stata una ricerca condotta presso l'Università del Colorado a Boulder ora pubblicata sulla rivista Science Translational Medicine. La scoperta, osservano i ricercatori ha in prospettiva un potenziale impiego nella terapia delle malattie muscolari degenerative croniche. Le cellule staminali utilizzate sono state reperite in una popolazione di cellule "satellite" situate fra le fibre muscolari e il tessuto connettivo circostante, e il trapianto ha interessato fra le 10 e le 50 cellule staminali, trasferite insieme ad alcune cellule muscolari a cui erano legcate, ha spiegato Bradley Olwin, che ha diretto la ricerca. Negli esperimenti, cellule staminali e miofibrille erano state prelevate da topi di tre mesi, tenute brevemente in coltura e quindi iniettate in topi della stessa età nei quali era stata indotta una temporanea infermità ai muscoli degli arti attraverso iniezioni di cloruro di bario. "Quando abbiamo esaminato i muscoli due anni dopo, abbiamo scoperto che la procedura aveva permanentemente modificato le cellule trapiantate rendendole resistenti ai processi di invecchiamento muscolare", ha osservato Olwin. All'inizio degli esperimenti i ricercatori supponevano che l'aumento della massa muscolare nei topi trapiantati dalle zampe lesionate si sarebbe esaurito nell'arco di breve tempo, ma hanno potuto constatare che l'aumento, indicativamente del 50 per cento per quanto riguarda la massa e il 170 per cento per quanto riguarda le dimensioni, è perdurato per tutto l'arco di vita dei topi, due anni circa. "Nello studio abbiamo visto che i segni caratteristici dell'invecchiamento muscolare non si verificavano. Il materiale trapiantato ha mostrato di indurre le cellule staminali a un alto ritmo di auto-rinnovamento, e a stimolare la produzione di cellule muscolari." Peraltro, se le cellule staminali e le miofibrille venivano iniettate in un muscolo sano, non si osservava alcuna crescita della massa muscolare. "L'ambiente in cui vengono iniettate le cellule staminali è evidentemente molto importante, poiché se esso comunica alle staminali che si è in presenza di un danno, queste rispondono in un modo particolare", ha proseguito Olwin.

angioletta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
angioletta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.