martedì 19 ottobre 2010

Rosabianca

Una mia carissima amica, una delle persone più belle che ho conosciuto nella mia vita, che ha sofferto anche Lei una importantissima perdita, mi ha concesso il privilegio di condividere un dono destinato a lei: una poesia.

A Lei va tutto il mio affetto ed il ringraziamento per poter pubblicare questo bellissimo poema.


"questa è l'ultima poesia che mi ha faticosamente dettato mia madre un mese prima di morire, racchiude tutta la sua forza e il suo amore...."


Il sole
il mare
il vento
la vita
hanno tracciato
sul mio viso
piccoli solchi di simpatia.
La sofferenza ha scavato nel mio corpo un solco profondo.
Questo solco
profondo come una voragine
ha inghiottito i miei sogni
le speranze
le illusioni.
Ma nel solco profondo del dolore
ho seminato i semi dell'amore.
Ogni giorno nascono germogli
forti più della vita.
Quando lascerò
questo corpo stanco
prati verdi
seminati dal dolore
mossi dal vento
porteranno a chi mi ama
una lieve carezza d'amore
della mia piccola ombra.

Rosabianca

1 commento: