giovedì 20 febbraio 2014

Washington, 18 feb. - Un gruppo di scienziati della University of British Columbia e del Vancouver Coastal Health Research Institute ha scoperto un meccanismo molecolare attraverso il quale progredisce la Sclerosi Laterale Amiotrofica.
 Lo studio e' stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

3 commenti:

Fabio e Fabrizio ha detto...

Washington, 18 feb. - Un gruppo di scienziati della University of British Columbia e del Vancouver Coastal Health Research Institute ha scoperto un meccanismo molecolare attraverso il quale progredisce la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Lo studio e' stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. I ricercatori hanno mostrato che una proteina 'malcostruita' non-mutante chiamata SOD1 si trasmette da regione a regione nel sistema nervoso, contribuendo allo sviluppo della Sla. Gli scienziati hanno anche mostrato che questo processo puo' essere bloccato usando anticorpi che sono stati specificamente suscitati per legarsi alle regioni toccate dalla proteina SOD1, impedendone la diffusione. Se si dovesse dimostrare che la proteina non-mutante SOD1 e' la causa della sclerosi laterale amiotrofica, suggeriscono gli scienziati, questi anticorpi potrebbero essere in gradi di arrestare il progresso della patologia.

Vincenzo Salvo ha detto...

Ma magari!!!!

Anonimo ha detto...

Allora diciamo quali sono questi anticorpi...e anche in fretta così li testiamo, no?
Il tempo stringe...